LA MEDINA DI FES

1280px-Flag_of_Peru_(state).svg.png

MAROCCO - FES

Fes: un tempo capitale spirituale e culturale del Marocco, oggi ospita una delle Medine più strabilianti del pianeta. Perdetevi al suo interno (magari con una guida) e lasciatevi trasportare dalla passione di questo fantastico paese!

NEL DETTAGLIO...

La guida di viaggio

Circa 200 anni prima che gli emiri almoravidi fondassero Marrakech, la capitale culturale e spirituale del Marocco era Fes. Partiamo quindi alla scoperta di questo meraviglioso miscuglio di cultura e tradizione dentro il quale - credetemi - sarà impossibile camminare con un senso logico.


La medina di Fés è forse peggio di quella di Marrakech e perdersi è davvero un attimo. Bab Boujloud, una delle porte che consentono l'ingresso alla medina merita senz'altro una visita, cosi come la Madrasa di Bou Inania (ingresso 3 €), molto simile alle madrase di Marrakech. Tenete presente che orientarvi nella medina è davvero impossibile e Google Maps non vi aiuterà molto in questo, diretta conseguenza è il fatto che trovare ristoranti nei vicoli della medina in mezzo a scooter, cavalli, asini e gente che urla non è proprio il massimo: per i più avventurosi lasciatevi trasportare dal vostro istinto, per i più razionali, cercate di avere in mente le idee chiare prima di abbandonare il vostro hotel, ed evitate di tirare fuori cellulare o soldi contanti in pubblico!


Se avete la possibilità affittate una guida personale, i costi in Marocco non sono esorbitanti;  vi costerà 40€ per circa 5 ore, ma sono soldi ben spesi visto e considerato che non vi è altro modo per accedere alle concerie in tutta sicurezza. Il nostro breve tour di Fès inizia alle concerie di Chouara, bisogna ammettere che finalmente riusciamo a godercele senza pensare al fatto che chiunque intorno a te voglia fregarti. Non mancheranno le visite nei negozi dove la vostra guida prenderà una commissione, ma basta dire educatamente "No grazie" e nessuno vi dirà nulla! Le concerie - al contrario di pareri contrastanti - sono un'esperienza da vivere; ovvio, l'odore è sgradevole, ma sono concerie! E' l'essenza marocchina della cultura del pellame, è normale sia cosi. Arriviamo nelle terrazze panoramiche dalle quali è possibile vedere il lavoro dei conciatori e le vasche piene di colori. Continuiamo il nostro tour verso la Madrasa di Al Attarine (ingresso €3.00) e finiamo "perdendoci" idealmente per la medina con la nostra guida, passando accanto all'Università al-Qarawiyyin, antica moschea costruita prima dell'anno mille e succesivamente adibita a luogo d'istruzione. L'ingresso - ovviamente come tutte le moschee, eccezione per quella a Casablanca - è vietato ai non musulmani; tuttavia è possibile vederla dall'esterno e scattare foto dopo aver ovviamente chiesto il permesso alla guida.


Disorientante? SI. Intrigante? SI. Stressante? SI. 


I venditori di spezie che urleranno, le teste dei cammelli del macellai e le magnifiche fontane piastrellate con mosaici pazzeschi fanno parte dell'anima marocchina; perdetevi al suo interno e lasciatevi trasportare dall'anima di questo paese meraviglioso.


Se vuoi saperne di più a riguardo, visita il nostro itinerario sul Marocco cliccando qui!


Se vuoi invece leggere il nostro BLOG sulla Medina di Marrakech clicca qui!

#BeCurious #Morocco

© Your Travel Tips

La guida di viaggio Lonely Planet: 

GALLERY

Add a Title
Add a Title
Add a Title
Add a Title
Add a Title
Add a Title